XXX Rape

DarksFetish.com
loadpornmovies.com

DarksSide.com
MEDIAFIN_2_DI_LI_CALZI_ARCANGELO..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
mercoledì 12 luglio 2017 10:21
Notizie Politica: Tornano le province con tanto di voto e gettone
Scritto da Redazione   
ImageApprovata in commissione all’Assemblea regionale siciliana con il voto di Forza Italia e Pd, delle liste civiche di centro, destra e sinistra (tranne i due del M5s) una modifica alla norma Delrio sull'abolizione delle Province. La legge, passata in commissione Affari istituzionali, reintroduce non solo l’elezione diretta del presidente e del consiglio del Libero consorzio e della città metropolitana, ma anche il gettone di presenza. La legge nazionale non prevede né gettoni né l’elezione diretta. La norma è stata votata in commissione e adesso andrà in aula per il voto finale. Soffocato così il simbolo della rivoluzione di Crocetta. La Sicilia doveva essere la prima Regione d’Italia ad eliminarle, la prima giunta regionale a decretarne la soppressione. Doveva essere il primo esperimento di cancellazione di un ente intermedio previsto in Costituzione. E invece non è stato niente di tutto ciò. Adesso la Sicilia sarà la prima Regione d’Italia a riportare in vita le province. Scompaiono le elezioni di “secondo livello” scelte inizialmente dal governo regionale e approvate dall’Ars. Elezioni mai svolte, in realtà, visto che negli ultimi quattro anni le ex Province sono rimaste al palo: commissariate oggi come nel 2013. Alla guida di enti sull’orlo del disastro, come descritto chiaramente dalla Sezione di controllo della Corte dei conti, solo commissari scelti direttamente dal presidente della Regione. «Quando tutti parlavano di riforma epocale per le ex province, sono stato tra i pochi a dire che assecondare il presidente Crocetta sarebbe stato come trascinare al suicidio la democrazia. - afferma Vincenzo Figuccia, deputato di Forza Italia all’Assemblea regionale siciliana - Provare i cittadini dell’esercizio del voto per eleggere i propri rappresentanti è stato un fatto grave. Così come è stato grave tenere i Liberi Consorzi e le Città Metropolitane a lungo commissariati. Oggi questi enti territoriali si trovano disastrati grazie all’opera di Crocetta che definire Attila è un eufemismo. Con il ddl che reintroduce l’elezione diretta per tutti gli organi torna la democrazia a lungo mortificata dalla prepotenza e dall’incapacità di Rosario Crocetta».
 
 
< Precedente   Successiva >

Politica: Ultime Notizie

Regionali, Miccichè: si può tornare ai vecchi fasti
&Non corriamo, ci stiamo lavorando. Bisogna capire bene che cosa si può fare. È tutto legato al quadro...
22-lug-2017 11:05  leggi tutto

Regionali, Grasso: ''Non mi candido''
''I miei doveri istituzionali di presidente del Senato sono, ancora più stringenti in questo momento''. A...
21-lug-2017 10:02  leggi tutto

Regionali, Crocetta: “Pronto a fare le primarie”
Ormai è ufficiale: il governatore della regione siciliana, Rosario Crocetta, è di nuovo in corsa per la...
21-lug-2017 10:00  leggi tutto

Presidenza della Regione, Crocetta: ''Mi ricandido''
Rosario Crocetta ci riprova e annuncia la sua candidatura bis alla presidenza di Palazzo D'Orleans. La notizia,...
20-lug-2017 10:28  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...