XXX Rape

DarksFetish.com
loadpornmovies.com

DarksSide.com
DNA_BONSIGNORE..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
giovedì 22 giugno 2017 10:27
Notizie Politica: Ars, in 60 giorni solo due ore di lavoro
Scritto da Redazione   
ImageAppena 3 sedute in 52 giorni, per un totale di 137 minuti netti di lavoro a una media di 140 euro e 40 centesimi al minuto di guadagno assicurato. Se non è un record, poco ci manca per i 90 deputati di Sala d’Ercole: la maggior parte dei quali, tra l’altro, spesso assente anche nei 137 minuti in cui il Parlamento si è riunito. Non a caso è mancato spesso il numero legale. L’Ars ha di fatto chiuso i battenti da quasi due mesi e anche ieri è riuscita a lavorare per meno di un’ora prima di rinviare tutto a oggi. L’ultima votazione è avvenuta il 29 aprile, quando è stata approvata la Finanziaria. Da allora in poi solo annunci. Sembrava pronta una manovra bis da circa 100 articoli che premiava tutte le categorie rimaste scontente e recuperava le norme non esaminate ad aprile, dovevano arrivare al traguardo anche la chiusura di Riscossione Sicilia e la fusione fra Cas e Anas. Invece, nulla. In mezzo sono però arrivate le elezioni amministrative e così i deputati, impegnati in campagna elettorale, si sono dati appuntamento per il 14 giugno. Quasi un mese dopo l’ultima volta la musica non è tuttavia cambiata: altre due microsedute fra le 16,41 e le 16,49 e fra le 17,03 e le 17,54 per 59 minuti di lavoro. E cosa ha fatto il Parlamento in questi 59 minuti di riunione il 14 giugno? Per lo più sono stati letti i verbali della seduta precedente, l’elenco delle interrogazioni dei deputati agli assessori e il riepilogo dei disegni di legge ancora da esaminare in commissione. In pratica, si è data lettura di una trentina di pagine da agenda di lavoro. E in più è stata data comunicazione delle dimissioni del deputato Mimmo Fazio, finito ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte tangenti negli appalti per i traghetti con le isole minori. Nella stessa seduta si è data notizia della sostituzione di Fazio con il primo dei non eletti a Trapani: si tratta di Stefano Pellegrino, che è diventato deputato ma fino a ora quindi non ha potuto fare nemmeno una votazione.
 
 
< Precedente   Successiva >

Politica: Ultime Notizie

Regionali, dopo Ferragosto il candidato dei centristi
In vista delle elezioni regionali in Sicilia, il clima si fa sempre più caldo. Tra possibili accordi e...
12-ago-2017 10:15  leggi tutto

Ex Province, Orlando e Bianco contro
Dopo la notizia del ritorno delle vecchie Province in Sicilia, non sono tardate le prese di posizione contro...
12-ago-2017 10:13  leggi tutto

Regionali, il Pd guarda al “Modello Palermo”
In vista delle regionali in Sicilia, il Pd sembra volere abbracciare il Modello Palermo e assicura di essere...
11-ago-2017 10:23  leggi tutto

Ars, tornano le Province
In Sicilia si torna alle Province.¡L’Ars, infatti, ha ¡approvato l’elezione diretta per il presidente...
11-ago-2017 10:22  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...