pornfile

AFFARINORO2..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
venerdì 16 settembre 2016 13:17
Notizie Politica: Sanità, Crocetta: "Nessun ospedale chiuderà"
Scritto da Redazione1   
ImageProseguono le polemiche e le proteste per il piano di riordino della rete ospedaliera, presentato dall'assessorato alla Sanità. Un piano che non è piaciuto neanche al presidente della Regione, che di fatto ne ha bloccato l'iter. E dopo giorni di accesi dibattiti e scioperi, come nel caso del personale dell'ospedale Giglio di Cefalù, arrivano le rassicurazioni della Regione, dopo un incontro chiarificatore fra l'assessore alla Sanità, Baldo Gucciardi e Crocetta. Entrambi hanno scongiurato qualsiasi ipotesi di chiusura dell'ospedale di Cefalù, che secondo le prime notizie, prevedeva la chiusura di molti reparti e il declassamento da struttura di rilievo regionale a ospedale di base. 
 L'assessore regionale alla salute Baldo Gucciardi ha ribadito le sue assicurazioni in un incontro con una delegazione dei sindaci dei Comuni del comprensorio Madonie-Nebrodi.. Alla fine dell'incontro i sindaci hanno riferito di avere "avuto rassicurazioni sul fatto che l'ospedale di Cefalù non sarà depotenziato". In  una nota, Crocetta e Gucciardi ribadiscono che il piano non prevede chiusure di ospedali ma il rafforzamento dei presidi con la loro specializzazione: "I siciliani però non hanno bisogno di una sanità serie B ma di eccellenza", sottolineano. "Ne consegue automaticamente - hanno sottolineato - la salvaguardia dei posti di lavoro".
E precisano come la Regione siciliana sia l'unica in Italia che ha operato la scelta, condivisa dal ministero della Salute, degli ospedali riuniti che di fatto ha impedito – dicono - la chiusura di tanti piccole strutture. “Smentiamo categoricamente  - proseguono - che sia stato approvato da governo e assessorato un piano di dettaglio sulla rete ospedaliera”-. E annunciano un incontro con la coalizione martedì prossimo e giovedì, invece, un altro con tutti i manager.
L'Udc polemizza: "La vicenda surreale del fantomatico piano di revisione della rete ospedaliera è sintomo di un grave deficit di trasparenza e correttezza istituzionale – si legge in una nota -. Al prossimo vertice di maggioranza chiederemo un radicale cambio di registro sulla sanità ma anche su altre tematiche importanti".  "Sul piano ospedaliero – prosegue la nota - abbiamo assistito ad una indecorosa telenovela fatta di indiscrezioni e di smentite che ha minato la credibilità delle istituzioni".
 
 
< Precedente   Successiva >

Politica: Ultime Notizie

Ars, Cracolici dovrà risarcire 72mila euro
Per le spese indebite che sarebbero state sostenute dal gruppo parlamentare, i giudici d'Appello della Corte...
27-mag-2017 11:02  leggi tutto

Giovani e periferie, confronto fra candidati al Gonzaga
Anche i giovani del Gonzaga scoprono le periferie, la loro importanza per la città di Palermo. È emerso...
25-mag-2017 10:13  leggi tutto

Ars, M5S: ''Rinunciamo alla pensione da onorevoli''
I 14 parlamentari del M5S all'Ars hanno firmato la rinuncia alla pensione da onorevole. I portavoce hanno, infatti...
25-mag-2017 09:36  leggi tutto

Attentato di Manchester al G7 documento contro il terrorismo
Un attentato esplosivo al concerto di un idolo dei teenager come Ariana Grande, con tanti ragazzi ad affollare l'evento...
24-mag-2017 11:06  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...