pornfile

ITALFIRE_SRL..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
lunedì 12 settembre 2016 08:59
Notizie Politica: Festa dell'Unità, Renzi a Catania: “Il G7 in Sicilia contro i pregiudizi”
Scritto da Redazione1   
 ImageMatteo Renzi ha chiuso dal palco di Villa Bellini la Festa dell'Unità. “Aver fatto la festa in Sicilia è molto più di un fatto organizzativo”, ha detto nel suo discorso introduttivo, ricordando le vittime di mafia, a partire da Falcone e Borsellino, che ha chiamato i "martiri della nostra storia". 
Renzi spiega di aver scelto di organizzare per la prima volta al Sud la festa nazionale dell'Unità per abbattere "sterili luoghi comuni" e valorizzare la "straordinaria forza inespressa" del Meridione. Cita gli illustri siciliani Archimede, Bartolo, La Pira e il presidente Sergio Mattarella, che definisce il "punto di riferimento per autorevolezza".  
"Se c'è una regione che ha dimostrato negli ultimi mesi che i luoghi comuni sono assurdi e da respingere al mittente, questa è la Sicilia – ha proseguito il premier, che proprio per questo, spiega di aver deciso di tenere il G7 dell'anno prossimo nell'Isola, a Taormina. Decisione annunciata sabato dopo la firma del Patto per la Sicilia alla Valle dei Templi di Agrigento.  “Durante un incontro internazionale persone autorevoli mi hanno detto 'in Sicilia c'è la mafia' – ha detto -. In quel preciso momento ho deciso che il G7 del 2017 si sarebbe fatto qui per dimostrare al mondo cos'è questa terra". 
Sabato Renzi ha siglato al tempio della Concordia nella Valle dei Templi di Agrigento il patto per il Sud con la Regione siciliana. Accompagnato dal presidente della Regione Rosario Crocetta e dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto. Presente anche il  ministro dell'Interno Angelino Alfano.

Il patto per il Sud vale 5 miliardi 750 milioni di euro. Si tratta di risorse che la Sicilia dovrà spendere in 5 anni. Già nei prossimi mesi e nel 2017 saranno avviati cantieri per 2 miliardi e 320 milioni di euro. Si tratta di progetti esecutivi che riguardano interventi sulle infrastrutture e viabilità, sul patrimonio culturale (chiese e siti Unesco), centri storici e riqualificazione periferie, e impiantistica sportiva. 
In programma anche interventi contro il dissesto idrogeologico, l'erosione delle coste. Cento milioni di euro, poi, sono destinati alle aree di crisi: a Gela 60 milioni, a Termini Imerese 40 milioni.
 
 
< Precedente   Successiva >

Politica: Ultime Notizie

Attentato di Manchester al G7 documento contro il terrorismo
Un attentato esplosivo al concerto di un idolo dei teenager come Ariana Grande, con tanti ragazzi ad affollare...
24-mag-2017 11:06  leggi tutto

Confronto tra candidati sindaco alla Camera di Commercio
Le associazioni di categoria hanno organizzato un incontro istituzionale alle Camera di Commercio di Palermo per...
20-mag-2017 10:55  leggi tutto

Finanziaria bis, lavori rinviati all'Ars
Niente Finanziaria bis all'Ars. Lavori rinviati, forse, a dopo le elezioni amministrative. Il parlamento siciliano...
19-mag-2017 10:20  leggi tutto

Comunali Palermo, liste depositate e assessori designati
Sono state depositate alla segreteria del Comune di Palermo a palazzo Jung le liste civiche a sostegno del sindaco uscente...
17-mag-2017 08:57  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...