pornfile

ITALFIRE_SRL..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
venerdì 09 settembre 2016 13:17
Notizie Politica: Sanità, presentata la nuova rete ospedaliera
Scritto da Redazione1   
 ImageLa nuova organizzazione prevede la suddivisione delle strutture ospedaliere sul modello 'hub', più grandi e specialistici, gli 'spoke', quelli più piccoli e territoriali,. I megaospedali sono tre l il Civico di Palermo, il Cannizzaro di Catania e il policlinico di Messina. Gli spoke invece sono 15, molti dei quali sono stati accorpati in ospedali riuniti, cioè sotto la guida di un'unica direzione aziendale. Seguono poi 23 presidi ospedalieri di base, 7 nosocomi in zone disagiate e tre ospedali di comunità ospedali di base, ospedali di zona disagiata e di comunità. 

A Palermo gli «spoke» saranno gli ospedali Policlinico, Buccheri La Ferla, Villa Sofia -Cervello. I presidi ospedalieri di base che mantengono 4 reparti, tra cui il pronto soccorso, saranno l'Ingrassia, il Civico di Partinico, il Cimino di Termini Imerese, Giglio di Cefalù.  Restano gli ospedali di Corleone e Petralia Sottana per le prime cure di emergenza. 

Ad Agrigento spoke sarà il San Giovanni Di Dio. Restano i presidi di base a Canicattì e Licata. Saranno accorpati in un'unica azienda gli ospedali di Sciacca e Ribera, che diventeranno appunto “riuniti”,  ma nel nosocomio riberese non ci sarà più il pronto soccorso.
A Trapani l'ospedale di Salemi sarà accorpato con quello di Trapani dando vita agli «Ospedali riuniti Sant'Antonio Abate». Nel nosocomio salemitano non ci sarà più il pronto soccorso.  
A Catania, invece "spoke" saranno il Garibaldi, il Policlinico e l'Asp etnea. A Ragusa l'ospedale di "Arezzo" , mentre a Siracusa,sarà l'ospedale Umberto I  e a Messina, il "Papardo". 

 «La nuova rete - dichiara l' assessore Gucciardi - non nasce dal l' esigenza di risparmiare o tagliare risorse finanziarie, ma da quella ben più importante di assicurare a tutti i cittadini, ovunque si trovino, una tempestiva ed efficace assistenza».

Il piano sarà illustrato anche alle organizzazioni sindacali e la prossima settimana dovrebbe essere depositato in commissione Sanità dell'Assemblea regionale. Il passaggio successivo sarà la presa d'atto da parte della giunta, quindi la nuova rete sarà operativa dopo la pubblicazione del decreto assessoriale. 
 
 
< Precedente   Successiva >

Politica: Ultime Notizie

Ars, ancora fumata nera sulla Finanziaria
Altra fumata nera all'Ars. La Finanziaria si blocca ancora e scatta la protesta dell’opposizione sulla...
28-apr-2017 10:15  leggi tutto

Ars, nuovo blocco alla Finanziaria
Nuovo stop per la Finanziaria all'Ars. La maggioranza ha dichiarato di non essere nelle condizioni di far approvare...
27-apr-2017 09:46  leggi tutto

Assistenza ai disabili gravi, Crocetta: lunedì primi fondi
Lunedì alle nove Asp siciliane arriveranno le prime risorse per gli assegni da destinare ai disabili gravi siciliani...
22-apr-2017 11:13  leggi tutto

Ambulanze dimezzate? E' giallo sul bilancio regionale
Dalla lettura del capitolo sulla nuova rete ospedaliera dedicata al 118 in Sicilia emergerebbe una riduzione drastica delle...
21-apr-2017 10:15  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...