pornfile

Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
lunedì 22 agosto 2016 11:39
Notizie Spettacolo e Cultura: Lutto nella lirica italiana, è morta Daniela Dessì
Scritto da Redazione   
ImageLutto nel mondo della lirica italiana. E' morta all'età di 59 anni, al Poliambulanza di Brescia, il soprano Daniela Dessì. Lo ha annunciato il tenore Fabio Armiliato, compagno dell'artista dal 2000. "Una malattia breve, terribile e incomprensibile me l'ha portata via in questi mesi - ha detto Armiliato - se ne è andata la più grande cantante lirica degli ultimi 20 anni", ha aggiunto commosso. La Scala di Milano "si stringe con affetto intorno alla famiglia" di Daniela Dessì. La notizia della scomparsa della cantante lirica, si legge in una nota diffusa dal teatro milanese, "suscita profonda commozione in tutti coloro che amano l'opera, e in particolare in chi ha lavorato con lei". In quasi 30 anni di presenze al Teatro alla Scala, si legge nel comunicato, "Daniela Dessì ha presentato un vasto repertorio che, seguendo la naturale evoluzione della sua voce, ha spaziato da Rossini e Mozart a Verdi, Puccini e al Verismo, forte di una tecnica solidissima che insieme al forte temperamento e ad una rara sensibilità interpretativa l'ha collocata tra le figure di spicco del panorama operistico internazionale". Il debutto alla Scala di Daniela Dessì avviene all'inizio della carriera, nel 1982, nella parte di Donna Fulvia ne La pietra del paragone di Rossini diretta da Piero Bellugi alla Piccola Scala, con la regia di Eduardo De Filippo. Nel 1987 canta Messa da Requiem di Verdi diretta da Riccardo Muti alla Philharmonie di Berlino nell'ambito dei festeggiamenti per i 750 anni della capitale tedesca e nel 1988 è Liù nella Turandot in trasferta giapponese con la direzione di Lorin Maazel insieme a Ghena Dimitrova e Nicola Martinucci. Il Teatro Massimo di Palermo dedicherà al soprano Daniela Dessì la prima della Butterfly che andrà in scena il 16 settembre, visto che proprio Butterfly fu l'ultima opera che l'artista cantò a Palermo nel 2012. «Il Teatro - dice il sovrintendente Francesco Giambrone - la ricorda con tanto affetto e si stringe nel dolore ai familiari e in particolare a Fabio Armiliato, ricordando tanti successi e serate che il pubblico porterà sempre nel cuore»
 
 
< Precedente   Successiva >

Spettacolo: Ultime Notizie

Ritorna il rito della luce di Antonio Presti
Saranno dei di Giuseppe Ungaretti a segnare l'ideale passaggio di consegne dal G37 della Poesia all’ottava...
21-giu-2017 10:47  leggi tutto

Una mostra di Roberto Intorre apre il Salinadocfest
L’isola di Salina ospiterà il “SalinaDocFest”, che racconta di sofferte migrazioni e di culture...
21-giu-2017 10:45  leggi tutto

«Settimana delle culture» le mostre ancora visitabili
Sono tuttora in corso diverse mostre inaugurate nell’ambito della «Settimana delle Culture», promossa...
20-giu-2017 13:43  leggi tutto

«Settimana delle culture» le mostre ancora visitabili
Sono tuttora in corso diverse mostre inaugurate nell’ambito della «Settimana delle Culture», promossa...
20-giu-2017 10:02  leggi tutto

«Settimana delle culture» le mostre ancora visitabili
Sono tuttora in corso diverse mostre inaugurate nell’ambito della «Settimana delle Culture», promossa...
20-giu-2017 10:02  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...