XXX Rape

DarksFetish.com
loadpornmovies.com

DarksSide.com
DNA_BONSIGNORE..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
martedì 25 luglio 2017 10:13
Notizie Cronaca: Incendi: Coldiretti conta i danni. La Finanza alla Regione
Scritto da Redazione   
ImageEttari di vegetazione devastati dalle fiamme in tutta la Sicilia. Un danno inestimabile, ma si pensa alla rinascita di quelle aree verdi dove adesso campeggia la cenere. Coldiretti Sicilia lancia "#preservesicily", iniziativa che da settembre avvierà un piano di risanamento delle zone incendiate. "Il 2017 è l’anno di una tragedia senza precedenti – afferma il presidente Francesco Ferreri - . La devastazione del patrimonio di biodiversità ha raggiunto cifre inestimabili. E’ cambiato il paesaggio e con le piogge si rischiano problemi idrogeologici gravissimi". Nelle ultime ore intanto parte della Sicilia ha continuato a bruciare. Sono stati 367 gli interventi dei vigili del fuoco ieri nelle province di Catania e soprattutto di Palermo. La zona più colpita il capoluogo e la sua provincia, con decine di roghi. In particolare tra Monreale e San Martino delle Scale le villette sono state minacciate dalle fiamme. L'incendio ha suscitato paura anche tra i residenti di Boccadifalco, quartiere sottostante l'area bruciata. A Carini il fuoco ha divorato alcuni ettari di vegetazione nella zona di Grotta di Bosco e via Gran Paradiso. Le fiamme hanno lambito le abitazioni prossime alla Statale 113 in direzione Partinico. Incendi anche a Montelepre, in contrada Calcerame, e sulle Madonie: a Castellana Sicula e Polizzi Generosa; a Termini Imerese, in contrada Brucato. Alcune zone delle alte Madonie sono rimaste per diverse ore isolate, senza telefono né connessione Internet, a causa di un traliccio della linea telefonica divorato dalle fiamme nei pressi dello svincolo autostradale di Tremonzelli. Il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza ha bussato alle porte della Protezione civile e di due assessorati regionali, Territorio e Foreste, per acquisire carte e documenti. La Procura di Palermo passa all’offensiva sul fronte dell’inchiesta che punta a capire se una parte delle responsabilità degli incendi che stanno devastando l’Isola sia da ricondurre alla mancata prevenzione, agli aerei e agli elicotteri che non ci sono, al servizio di antincendio. Funzionari da sentire, dirigenti regionali da convocare come testimoni, il capo della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio, che potrebbe essere ascoltato dal procuratore aggiunto Sergio Demontis e dal pm Pierangelo Padova, delegati dal capo della Procura, Francesco Lo Voi.
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Truffa sul carburante, 11 indagati a Taormina
''Una truffa sul carburante''. E' questa l'ipotesi di reato dell'inchiesta condotta dalla guardia di finanza...
12-ago-2017 10:25  leggi tutto

Rifiuti, a Palermo il recupero. Emergenza nel Trapanese
Dopo un primo allarme, adesso, l'emergenza rifiuti a Palermo sembra che stia rientrando. Nelle scorse ore...
12-ago-2017 10:16  leggi tutto

Esodo di Ferragosto, weekend da “bollino rosso” in Sicilia
Bagagli, occhiali da sole, chiavi in mano e si parte. Comincia per gli italiani il weekend di Ferragosto tra...
12-ago-2017 10:11  leggi tutto

Incendi, roghi a Campofelice di Fitalia e Piraino
La Sicilia non smette di bruciare. La situazione peggiore, nelle scorse ore, si è registrata a Campofelice...
11-ago-2017 10:26  leggi tutto

Incendi in Sicilia, case evacuate nell'Ennese
Ancora fiamme in Sicilia, dove è salito a 17 il numero di incendi divampati nelle sole ultime ore in Sicilia...
10-ago-2017 09:31  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...