XXX Rape

DarksFetish.com
loadpornmovies.com

DarksSide.com
MEDIAFIN_2_DI_LI_CALZI_ARCANGELO..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
giovedì 22 giugno 2017 10:32
Notizie Cronaca: Corruzione tra Agrigento e Palermo, 15 persone coinvolte
Scritto da Redazione   
ImageDue persone in carcere, cinque ai domiciliari ed obbligo di dimora per dieci. E' il bilancio dell'operazione contro la corruzione denominata "Giano Bifronte" della Guardia di finanza di Agrigento e coordinata dal sostituto procuratore Andrea Maggioni. Venti gli episodi che sono stati scoperti. "Il sistema corruttivo si nascondeva dietro le consulenze. Per accedere legittimamente ai prestiti erogati dall'Irfis occorre rivolgersi ad un link, ad una modulistica. E' stata scoperta però - ha spiegato il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio - una società di consulenza che, dietro il pagamento di una parcella per la consulenza appunto, metteva dei documenti falsi, faceva superare l'ordine cronologico e faceva erogare prestiti a chi non ne aveva diritto. Ed è un sistema, questo, che penalizza le imprese che non ricorrono alla corruzione e che toglie risorse per le imprese sane". L'operazione per questo è stata denominata "Giano Bifronte" che, per investigatori ed inquirenti era Paolo Minafò che che è, nello stesso tempo, funzionario dell'Irfis e socio occulto della Intersistem srl dove opera Antonio Vetro che svolgeva l'attività di consulenza illegittima. La sede dell'Irfis è a Palermo. Gli incartamenti di altri 7 presunti casi sono stati inviati alla Procura di Palermo e per un altro alla Procura di Caltanissetta. Gli indagati sono complessivamente 28. A firmare l'ordinanza di applicazione delle misure cautelari è stato il Gip di Agrigento, Francesco Provenzano, su richiesta del sostituto procuratore Andrea Maggioni. "Apprendiamo da notizie stampa dell'avvenuta applicazione di una misura cautelare personale nei confronti di un dipendente dell'Irfis, - dichiara Alessandro Dagnino, presidente di Irfis-FinSicilia - per fatti attinenti alla sua attività all'interno dell'istituto. Il dipendente sarà immediatamente sospeso con provvedimento cautelare del direttore generale dell'Istituto. Ho convocato in via d'urgenza un consiglio d'amministrazione allo scopo di adottare i più severi provvedimenti possibili previsti dalla legge e dal contratto collettivo nazionale sul lavoro. Posso immediatamente affermare che l'istituto si costituirà parte civile nel procedimento penale a carico del proprio dipendete e garantirà la massima collaborazione alle autorità inquirenti".
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Truffa sul carburante, 11 indagati a Taormina
''Una truffa sul carburante''. E' questa l'ipotesi di reato dell'inchiesta condotta dalla guardia di finanza...
12-ago-2017 10:25  leggi tutto

Rifiuti, a Palermo il recupero. Emergenza nel Trapanese
Dopo un primo allarme, adesso, l'emergenza rifiuti a Palermo sembra che stia rientrando. Nelle scorse ore...
12-ago-2017 10:16  leggi tutto

Esodo di Ferragosto, weekend da “bollino rosso” in Sicilia
Bagagli, occhiali da sole, chiavi in mano e si parte. Comincia per gli italiani il weekend di Ferragosto tra...
12-ago-2017 10:11  leggi tutto

Incendi, roghi a Campofelice di Fitalia e Piraino
La Sicilia non smette di bruciare. La situazione peggiore, nelle scorse ore, si è registrata a Campofelice...
11-ago-2017 10:26  leggi tutto

Incendi in Sicilia, case evacuate nell'Ennese
Ancora fiamme in Sicilia, dove è salito a 17 il numero di incendi divampati nelle sole ultime ore in Sicilia...
10-ago-2017 09:31  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

BON_BON..
Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...