XXX Rape

DarksFetish.com
loadpornmovies.com

микрозайм на карту онлайн
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
marted 30 maggio 2017 09:30
Notizie Cronaca: Dopo 17 anni si fa luce su un omicidio di mafia. 4 arresti
Scritto da Redazione
ImageUn omicidio di mafia ha trovato una soluzione dopo ben 17 anni ed anche grazie ad un disegno realizzato dalla figlia della vittima che sopravvisse all'agguato. Si erano finti polizziotti quel 26 ottobre del 2000, gli aggressori di Giampiero Tocco, sequestrato da un commando che aveva inscenato un posto di controllo a Terrasini. La piccola fu risparmiata e andati via i malviventi chiamò la madre e le raccontò tutto l'accaduto. Una telefonata interamente registrata dai carabinieri che avevano installato nel fuoristrada poiché sospettavano il coinvolgimento di Tocco nell’uccisione di Giuseppe di Maggio, figlio di Procopio, già reggente della famiglia mafiosa di Cinisi e storico alleato di Totò Riina. La paletta e i finti poliziotti, Angela Tocco ha descritto in un foglio il rapimento del padre. I mandanti furono Salvatore e Sandro Lo Piccolo e, oggi, grazie alle dichiarazioni del pentito Antonino Pipitone, uomo d’onore della famiglia mafiosa di Carini, e quelle dei pentiti Gaspare Pulizzi e Francesco Briguglio, la procura di Palermo fa luce su quell’omicidio e i carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo arrestando altri quattro importanti esponenti di cosa nostra: Ferdinando Gallina, Giovan Battista Pipitone, Vincenzo Pipitone e Salvatore Gregoli. Un’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del Tribunale di Palermo, Fabrizio La Cascia, su richiesta della procura distrettuale diretta da Francesco Lo Voi, sotto il coordinamento dei sostituti procuratori Annamaria Picozzi, Roberto Tartaglia e Amelia Luise. Secondo le accuse, Giovan Battista e Vincenzo Pipitone, insieme ai Lo Piccolo interrogarono e poi strangolarono la vittima. Sempre loro due caricarono il cadavere all'interno di un'auto e lo trasportarono in contrada Dominici di Torretta, dove venne sciolto nell'acido alla presenza di Angelo Conigliaro, morto nel frattempo, e dei tre Pipitone.
 
< Precedente Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Marmista ucciso a Cattolica Eraclea, scarpa incastra un operaio
Il presunto omicida di Giuseppe Miceli, il marmista di 67 anni, ucciso a Cattolica Eraclea, avrebbe un'identità:...
20-ott-2017 08:39  leggi tutto

Gasolio rubato dalla Libia alla Sicilia: nove arresti
La guardia di finanza ha sgominato un'associazione a delinquere internazionale che riciclava gasolio libico rubato dalla raffineria...
19-ott-2017 10:58  leggi tutto

111 migranti a Messina, provenienti dalla Libia
Continua il fenomeno migratorio verso la Sicilia che registra un nuovo sbarco a Messina dove la nave Aquarius di Sos Mesiterranee porterà...
19-ott-2017 10:57  leggi tutto

In aumento i minori nelle comunit, il primato in Sicilia
Boom di presenze in Italia per i minori che vivono fuori dalla propria famiglia di origine, ospiti delle 3.352 comunità presenti...
19-ott-2017 10:43  leggi tutto

Gasolio rubato in Libia dai miliziani e portato in Sicilia
Avrebbe riciclato gasolio libico rubato dalla raffineria libica di Zawyia, a 40 km ovest di Tripoli per, poi, trasportarlo via mare...
18-ott-2017 11:19  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...
микрозайм на карту онлайн