ITALFIRE_SRL..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
giovedì 13 ottobre 2016 13:22
Notizie Cronaca: Molotov a Ciaculli: fermato un vicino
Scritto da Redazione2   
ImageDopo quattro giorni dall’attentato incendiario che ha ferito gravemente due giovani rifugiati dentro ad un rudere nel quartiere di Ciaculli la Polizia di Stato ha fermato Benedetto Fici, pregiudicato palermitano del ‘39, è stato fermato dalla Polizia di Stato perché gravemente indiziato dei reati di duplice tentato omicidio, lesioni aggravate e porto abusivo di armi da guerra, ai danni di Umberto Vittorio Geraci, 22enne palermitano e Ernesta Jessica Modica, 23enne anch’essa palermitana.

La Squadra Mobile diretta da Rodolfo Ruperti, ha eseguito il fermo disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo nei confronti di Fici che lo scorso lunedì secondo quanto è emerso dalle indagini, avrebbe approfittato di una fessura del casolare di via per colpire Vittorio Geraci che occupava il manufatto con una tenda da campeggio.

Le bottiglie incediarie (Molotov), che hanno trasformato l’antro in un inferno di fuoco, sono considerate a tutti gli effetti armi da guerra. Geraci si trova in fin di vita al Civico, in coma farmacologico, il suo abbraccio alla fidanzata le ha salvato la vita, ha gravi ustioni ma non è in fin di vita. Sono stati i ragazzi stessi a consentire agli investigatori di arrivare al colpevole con le loro descrizioni. Le parole del capo della squadra mobile, Rodolfo Ruperti ricostruiscono la vicenda che definisce vicenda grave e triste. “Il movente – spiega sembra derivare da una storia che dura da almeno un anno.

Il giovane era andato via di casa e aveva iniziato a vivere in una tenda all'interno di uno di questi ruderi abbandonati nella borgata palermitana di Ciaculli. Sembra inoltre che il ragazzo fosse già rimasto vittima di almeno altri due episodi simili a quello accaduto pochi giorni fa. "Geraci, infatti, aveva occupato altri due casolari, uno di questi sorgeva nel terreno della figlia dell'anziano fermato - aggiunge Ruperti - Il ragazzo venne prima minacciato e poi malmenato. E anche nel primo di questi due episodi il rudere venne dato alle fiamme per mandare via il giovane".  
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Sicurezza negli ospedali, 2 casi di medici aggrediti in poche ore
''Medici presi di mira'' a Palermo, dove, nelle scorse ore, sono state registrate ben due aggressioni. La prima...
18-gen-2017 12:21  leggi tutto

Incidente sulla Palermo-Agrigento, morto un pensionato
Tragico scontro sulla SS 121 Palermo- Agrigento all’altezza di Vicari. A perdere la vita nel violento impatto...
18-gen-2017 12:18  leggi tutto

Terremoto, tre forti scosse nel Centro Italia
La terra torna a tremare al Centro Italia. Panico tra gli abitanti. La violenta scossa è stata avvertita intorno...
18-gen-2017 12:01  leggi tutto

Inchiesta su voto di scambio, indagato Ferrandelli
Fabrizio Ferrandelli, in corsa a sindaco per le elezioni del capoluogo siciliano, sembrerebbe essere indagato per voto...
18-gen-2017 11:58  leggi tutto

Catania, arrestato il boss Galletta: “favorito da medici”
Duro colpo al clan Santapaola Ercolano. Sono scattate le manette per tre boss di spicco della cosca catanese. Nell’indagine...
18-gen-2017 11:54  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

PRIMAVERA_RISTORANTE_PIZZERIA
Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...