DNA_BONSIGNORE..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
mercoledì 05 ottobre 2016 08:43
Notizie Cronaca: Omicidio Loris, chiesti 30 anni per la madre
Scritto da Redazione   
ImageLa relazione con il suocero può essere il movente ma la responsabile del delitto resta lei. È questa in sintesi la posizione della Procura di Ragusa sostenuta davanti al Gup, Andrea Reale,che ha chiesto per Veronica Panarello, madre del piccolo Loris Stival, 30 anni di carcere. Emergerebbe, infatti, che il nonno non sarebbe stato in casa della nuora al momento del delitto, che è stato commesso da lei. L'ipotesi più accreditata è che Veronica Panarello potrebbe avere avuto una relazione con il suocero, come afferma lei stessa, con il quale ha avuto un intenso scambio di telefonate nei mesi in cui lei fissa la loro presunta liaison, fornendo così un «ipotetico movente» al delitto.
 
L'accusa è quindi di aver ucciso il figlio Loris di 8 anni e di averne poi nascosto il corpo nel canalone di contrada Mulino Vecchio. Nessuna attenuante le concedono il procuratore Carmelo Petralia e il sostituto Marco Rota, che la ritengono «colpevole al di là di ogni ragionevole dubbio» e che chiedono il massimo della pena possibile col rito abbreviato. Inoltre la Procura sostiene che l'accusata abbia cercato di «manipolare» la verità, «adattandola a ciò che emergeva dalle indagini», grazie anche «alla sua profonda conoscenza degli atti processuali». Le parole del pm sono trancianti soffre di un «protagonismo esagerato» e ha una «personalità istrionica, teatrale».
 
L'ultima ricostruzione fatta da Veronica Panarello, «è stato mio suocero a uccidere Loris perchè non voleva che il piccolo rivelasse al padre della nostra relazione» non è stata considerata credibile, nonostante le numerose telefonate tra i due, con 'punte' di 6-7 al giorno, nel periodo 'incriminato'. Dal legale di Andrea Stival, il nonno, l'avvocato Francesco Biazzo un'altra ipotesi: «il movente del delitto potrebbe essere legato al rapporto conflittuale che aveva con il figlio Loris». Continua a non credere a Veronica Panarello anche il marito, Davide Stival, che anzi adesso vuole la separazione.
 
Il suo avvocato, Daniele Scrofani, conferma la notizia, sottolineando che ancora non è stato predisposto alcun atto formale tra i legali. Che si rivedranno in aula mercoledì per gli interventi delle parti civili e venerdì, per l'arringa della difesa. Poi il Gup dovrebbe fissare l'udienza per eventuali repliche e per la camera di consiglio per la sentenza.
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Arrestato il pericoloso latitante Andrea Nizza
I carabinieri del Comando Provinciale di Catania, coordinati della Procura Distrettuale della Repubblica etnea...
16-gen-2017 12:49  leggi tutto

Arrestato latitante agli imbarcaderi della Caronte
Messina, blitz dei Carabinieri agli imbarcaderi della Caronte : arrestato un latitante e la compagna. Aveva con...
16-gen-2017 12:05  leggi tutto

Freddo, interventi nelle scuole di Palermo
Per far fronte all'emergenza freddo di cui è previsto un picco tra la metà e la fine della prossima settimana...
16-gen-2017 11:49  leggi tutto

Furti al centro commerciale Forum e La Torre. 4 arresti
I Carabinieri negli ultimi mesi hanno intensificato, con mirati servizi, i controlli all’interno dei megastore e nei...
16-gen-2017 11:43  leggi tutto

Smascherata truffa agli istituti finanziari
I Carabinieri della Stazione Palermo Scalo hanno smascherato una truffa agli istituti finanziari messa in atto tramite carte...
16-gen-2017 11:25  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

PRIMAVERA_RISTORANTE_PIZZERIA
Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...