MEDIAFIN_2_DI_LI_CALZI_ARCANGELO..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
venerdì 30 settembre 2016 13:01
Notizie Cronaca: Taormina, guardia di finanza sequestra 2 milioni di euro- Video
Scritto da Redazione1   
ImageI finanzieri di Taormina hanno sequestrato un patrimonio di oltre due milioni di euro in Sicilia e in Lombardia, nel corso di una importante operazione antiriciclaggio. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato partecipazioni societarie riconducibili a 4 indagati, tra cui il 10% per cento del capitale sociale che corrisponde ad una quota che corrisponde ad un milione di euro di un conosciuto albergo a cinque stelle del centro di Taormina, il 51% del capitale sociale di un noto ristorante, quattro immobili, conti correnti bancari, polizze assicurative e altri strumenti finanziari, per una somma complessiva di due milioni di euro.







Le misure di custodia cautelare sono state dal Gip di Messina, una in carcere e tre ai domiciliari, nei confronti dell'imprenditore del settore turistico di Taormina di Antonino Nicita, di 65 anni, Frisone Rocco, di 72 anni, un altro imprenditore di origini siciliane Mulè Angelo, di 62 anni e Patrizia Tretti, di 58 anni. L’attività investigativa era stata avviata nel 2014 dai finanzieri, che erano riusciti ad individuare l’abusivo esercizio di attività finanziaria organizzata Nicita, amministratore di un noto ristorante cittadino, ai danni di soggetti in difficoltà economica. Molti avevano perso grosse somme per il gioco d'azzardo. Indagini finanziarie e accertamenti bancari hanno permesso di appurare che Nicita insieme a Frisone avrebbero riciclato quasi due milioni di euro per conto di un imprenditore bresciano del settore edile. Angelo Mulè è stato denunciato per reati tributari, per aver costituito società fittizie al fine di eludere le imposte, ma anche per bancarotta fraudolenta. Guardia di Finanza. Mulè Angelo, in particolare, convinceva soggetti ignare ad emettere assegni circolari a soggetti ignari ed in taluni casi inesistenti o deceduti . I titoli di credito erano poi girati ed accreditati sui rapporti bancari intestati ai complici taorminesi che provvedevano a prelevare il contante ed a restituirlo, previo il trattenimento di una percentuale a titolo di commissione per l’attività illecita di riciclaggio.
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Hotel Rigopiano: bilancio della strage
Lo continuano a ripetere tutti, come un mantra: &C'è ancora speranza&. Ma la verità è che dopo...
23-gen-2017 11:34  leggi tutto

Esonda fiume a Castronovo, muore pensionato
Un uomo è morto annegato dopo essere stato travolto da un torrente esondato per le piogge torrenziali delle...
23-gen-2017 11:28  leggi tutto

Maltempo in tutta la Sicilia
L'abbondante pioggia caduta ha provocato l'esondazione di alcuni torrenti e la chiusura della statale Palermo-Agrigento...
23-gen-2017 11:22  leggi tutto

Costruiva bombe, un arresto a Centuripe
Ha stipato nel suo garage materiale esplosivo, diverse sostanze chimiche per la fabbricazione di bombe carta e confezioni...
23-gen-2017 11:19  leggi tutto

Appalto per rifunzionalizzazione dei fondali della Bandita
E’ stato pubblicato sul sito istituzionale de Comune di Palermo il bando per la assegnazione dei lavori di manutenzione per la...
23-gen-2017 11:06  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

PRIMAVERA_RISTORANTE_PIZZERIA
Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...