pornfile

AFFARINORO2..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
sabato 10 settembre 2016 11:47
Notizie Cronaca: Sanità, a rischio 5 reparti dell'ospedale Giglio di Cefalù
Scritto da Redazione   
ImageA rischio 5 reparti dell'ospedale Giglio di Cefalù. L'ospedale di Cefalù esce fortemente ridimensionato dal piano preparato dall'assessore regionale alla salute, Baldo Gucciardi.

“Stavamo uscendo dal tunnel, abbiamo visto la luce e ora cercano di farci tornare indietro di circa 15 anni”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Istituto Giglio di Cefalù, Giovanni Albano, all'indomani della notizia sulla rimodulazione della rete ospedaliera siciliana.
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Palermo, bimbo ingoia un'oliva e muore soffocato
Tragedia a Palermo, dove un bimbo di un anno e mezzo sarebbe morto soffocato dopo avere ingoiato un'oliva. È...
27-mag-2017 11:01  leggi tutto

Naxos, negozi chiusi per il corteo ''No G7''
Immigrazione, clima, commercio. Questi solo alcuni dei tanti temi discussi al G7. A Taormina, però, tutti sono...
27-mag-2017 10:54  leggi tutto

Immigrazione, 1800 migranti tratti in salvo
Sono al momento circa 1800 i migranti tratti in salvo nel Mediterraneo Centrale, in 10 distinte operazioni di soccorso...
26-mag-2017 10:21  leggi tutto

Ennesima condanna in Sicilia per lo scandalo del Sangue infertto
La Corte di Appello di Palermo, Prima Sezione Civile, con sentenza depositata nella¡giornata odierna ha condannato lo Stato Italiano...
26-mag-2017 10:15  leggi tutto

G7, al via a Taormina il summit dei leader mondiali
Prima l'inaugurazione al Teatro Greco, poi la foto di gruppo. Questo l'inizio del G7. A fare gli onori di casa, è proprio¡Gentiloni...
26-mag-2017 09:40  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...