pornfile

DNA_BONSIGNORE..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
sabato 10 settembre 2016 11:47
Notizie Cronaca: Sanità, a rischio 5 reparti dell'ospedale Giglio di Cefalù
Scritto da Redazione   
ImageA rischio 5 reparti dell'ospedale Giglio di Cefalù. L'ospedale di Cefalù esce fortemente ridimensionato dal piano preparato dall'assessore regionale alla salute, Baldo Gucciardi.

“Stavamo uscendo dal tunnel, abbiamo visto la luce e ora cercano di farci tornare indietro di circa 15 anni”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Istituto Giglio di Cefalù, Giovanni Albano, all'indomani della notizia sulla rimodulazione della rete ospedaliera siciliana.
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

In Sicilia oggi quasi 3 mila migranti. Arrestato un somalo
Continuano gli sbarchi in Sicilia dove stanno arrivando in quattro porti, complessivamente, 2.786 migranti, recuperati...
27-giu-2017 10:27  leggi tutto

Clochard bruciato vivo a Palermo. Chiesto il rito abbreviato
Comincerà il 19 luglio il processo a Giuseppe Pecoraro, imputato dell'omicidio del clochard Marcello Cimino, bruciato...
27-giu-2017 10:18  leggi tutto

Bimba di Partinico picchiata, denunciata la madre
Ha un trauma cerebrale, diversi lividi su tutto il corpo, escoriazioni sul collo e sulla schiena i segni di un morso che potrebbe...
27-giu-2017 10:14  leggi tutto

Niente soldi e cibo scadente: scoppia la protesta dei migranti
Forti contestazioni in una comunità di accoglienza di migranti minorenni tra Partinico e Montelepre in provincia di Palermo che...
27-giu-2017 10:12  leggi tutto

Traffico di droga e armi, fermati in 20 tra Germania e Palermo
Nell'ambito di un'indagine, coordinata dalle autorità giudiziarie di Palermo e di Costanza (Germania), i militari della Guardia...
26-giu-2017 11:35  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...