DNA_BONSIGNORE..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
mercoledì 07 settembre 2016 01:02
Notizie Cronaca: Rapinatori palermitani in trasferta ad Asti, 7 misure cautelari
Scritto da Redazione   
ImageDa Palermo ad Asti per mettere a segno rapine che avrebbero fruttato loro fino a 150 mila euro. Con questa accusa sono scattate misure cautelari nei confronti di altrettante persone, quattro delle quali sono finite in carcere, mentre nei confronti delle altre tre è stato disposto l'obbligo di dimora. A finire in carcere sono Carmelo Di Marzo, di 24 anni, Fabrizio Marchese, di 26 anni, Giuseppe Ingrassia, di 24 anni, Pietro Caracappa, di 37 anni. Sono stati, invece, sottoposti all'obbligo di dimora Rosalia Adamo, di 25 anni, l’astigiana Deborah Carpico, di 29 anni, Pietro Adamo di 30 anni.

I sette rapinatori avrebbero anche incassato ben 150mila euro, lo scorso 17 febbraio, dopo un colpo alla filiale astigiana di Intesa Sanpaolo di corso Savona. In questa occasione i rapinatori hanno anche sequestrato una persona.Prima di entrare in azione, la banda avrebbe effettuato numerosi sopralluoghi e, una volta messo a segno il colpo, portava via la cassetta di videoregistrazione interna della banca per rendere più difficile la loro identificazione. Quattro delle persone arrestate si trovavano già in carcere per la rapina alle Poste del 18 aprile scorso, ad Asti, sempre in corso Savona. Si tratta di Ingrassia, Caracappa, Pietro Adamo e Carpico. Durante questo colpo era stato arrestato in flagranza anche Nino Geraci, pluripregiudicato palermitano.

In seguito, a Palermo è stato catturato Alfredo Geraci, Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile di Asti, in collaborazione con quella di Palermo. Sono stati così individuati sia gli esecutori materiali della rapina e del sequestro di persona, sia i fiancheggiatori giunti appositamente da Palermo compiere la rapina. Gli agenti hanno analizzato le immagini dei sistemi di videosorveglianza cittadini ed è stata così individuata l'autovettura utilizzata dai rapinatori. Gli esecutori materiali sono tutti giovani pregiudicati palermitani, che hanno agito su “commissione” potendo contare sulla connivenza e la copertura di due coniugi astigiani e dei loro parenti.
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Sicurezza negli ospedali, 2 casi di medici aggrediti in poche ore
''Medici presi di mira'' a Palermo, dove, nelle scorse ore, sono state registrate ben due aggressioni. La prima...
18-gen-2017 12:21  leggi tutto

Incidente sulla Palermo-Agrigento, morto un pensionato
Tragico scontro sulla SS 121 Palermo- Agrigento all’altezza di Vicari. A perdere la vita nel violento impatto...
18-gen-2017 12:18  leggi tutto

Terremoto, tre forti scosse nel Centro Italia
La terra torna a tremare al Centro Italia. Panico tra gli abitanti. La violenta scossa è stata avvertita intorno...
18-gen-2017 12:01  leggi tutto

Inchiesta su voto di scambio, indagato Ferrandelli
Fabrizio Ferrandelli, in corsa a sindaco per le elezioni del capoluogo siciliano, sembrerebbe essere indagato per voto...
18-gen-2017 11:58  leggi tutto

Catania, arrestato il boss Galletta: “favorito da medici”
Duro colpo al clan Santapaola Ercolano. Sono scattate le manette per tre boss di spicco della cosca catanese. Nell’indagine...
18-gen-2017 11:54  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

PRIMAVERA_RISTORANTE_PIZZERIA
Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...