pornfile

AFFARINORO2..
Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
giovedì 01 settembre 2016 12:53
Notizie Cronaca: Caccia, via alla preapertura in Sicilia: ecco le regole
Scritto da Redazione1   
ImagePrende il via da oggi in 16 regioni italiane, Sicilia compresa, la stagione della caccia, nella forma delle consuete preaperture in deroga al calendario venatorio, che per legge inizia la terza domenica di settembre.
I cacciatori potranno puntare le doppiette contro ghiandaie e colombacci nei boschi, germani e anatre selvatiche in stagni e lagune, ma anche tortore, merli, tordi, gazze, cornacchie nere e grigie, quaglie, marzaiole, alzavole e beccaccini. 

Nel complesso sono 12 le specie coinvolte, ma i numeri e le date variano in base alle regole stabilite dalle regioni in cui si potrà sparare. In Sicilia, la caccia sarà consentita in regime straordinario di “preapertura” unicamente per 5 giorni fissi: 1, 3 e 4 settembre per la Tortora; 1, 3, 4, 10 e 11 settembre per il Colombaccio. 
Divieto di caccia in tutti gli altri giorni e per le altre specie, compreso il coniglio (preda tradizionalmente ambita dalle doppiette siciliane), pena multe salate. 

Inoltre, nel periodo della preapertura è consentita solo la caccia “da appostamento”: in altre parole, il cacciatore non potrà andare in giro per la campagna alla ricerca della fauna ma dovrà star fermo e nascondersi dietro un capanno, in attesa del passaggio della selvaggina. Il Calendario, ancora, dispone che “è fatto obbligo al cacciatore di raggiungere l'appostamento di caccia con l'arma scarica e in custodia”, così come nei periodi e nei giorni nei quali non è consentito l'esercizio venatorio sono vietati il porto e l'uso delle armi da caccia.

"E' la prima volta che questo tipo di limitazioni - spiega il WWF Sicilia Centrale - sono applicate in Sicilia, per scelta dell'Assessore Cracolici cui va riconosciuto il merito di aver iniziato a gestire la materia con una maggiore autonomia. La preapertura così ristretta aveva lo scopo di evitare che il Calendario Venatorio si ponesse in aperto e palese contrasto con i principi delle Direttive Comunitarie in materia ambientale . Ma ciò non basta in quanto la caccia ai primi di settembre resta comunque di gravissimo danno ed  impatto per gli animali selvatici”. 
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Incidente tra Partinico e Alcamo, muore un 52enne
Torna a scorrere il sangue sulle strade siciliane. Nelle scorse ore un incident, sulla statale 113 all'altezza...
23-feb-2017 11:20  leggi tutto

Alcamo, operazione freezer armi in casa di uno degli arrestati
Armi e diversi chili di droga. Questo quanto sarebbe stato ritrovato e sequestrato a casa degli affiliati del...
23-feb-2017 10:46  leggi tutto

Abusivismo nella Valle dei Templi, torna lo Stato: sì alle ruspe
''Stop all'abusivismo edilizio nella Valle dei Templi''. A scendere in campo è lo Stato che vuole mettere...
23-feb-2017 10:44  leggi tutto

"Inquinamento”, divieto di balneazione in 200 coste siciliane
L'estate non è ancora arrivata e, in Sicilia, scattano già i primi divieti di balneazione. Sale, quindi...
22-feb-2017 12:25  leggi tutto

Villarosa, lupara bianca: 4 arresti
A Villarosa, nell'Ennese, sono scattate le manette per 4 persone. Si tratta di Damiano Nicosia,¡60 anni, Amedeo Nicosia...
22-feb-2017 11:22  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...