Condividi su Facebook


PDF Stampa E-mail
mercoledì 31 agosto 2016 11:56
Notizie Cronaca: Amatrice, recuperata un'altra vittima dell'Hotel Roma
Scritto da Redazione   
ImageAll'indomani dei funerali delle vittime del terremoto del centro Italia, ad Amatrice è stata recuperata un'altra vittima ufficiale dell'hotel Roma. I morti, adesso, sono 293. I vigili del fuoco l'hanno estratta dalle macerie nelle scorse ore. Il corpo era incastrato tra i calcinacci sotto una trave di cemento armato.

Adesso, proseguono le ricerche nell'hotel Roma, dove ci sono ancora decine di stanza che non sono state raggiunte. Sembra che dalla lista degli ospiti, recuperata dai vigili del fuoco sotto le macerie nei giorni scorsi, e dalle informazioni raccolte, non dovrebbero esserci altre persone all'interno dell'albergo. Ieri, ai funerali erano presenti il capo dello Stato, Sergio Mattarella, il premier, Matteo Renzi, i presidenti di Senato e Camera, Grasso e Boldrini, i cinquestelle e i sindaci, tra cui quello dell'Aquila Massimo Cialente. Il vescovo di Rieti, Domenico Pompili, durante l'omelia ha detto: "Il terremoto non uccide, piuttosto sono le opere dell'uomo che uccidono. Ecco perché la ricostruzione non deve trasformarsi in una "querelle politica o in una forma di sciacallaggio di varia natura" ma qualcosa di concreto”.

A pronunciarsi è stato anche il capo dello stato che, rivolgendosi ai familiari delle vittime ha dichiarato: “Non temete. Non vi abbandoneremo. Siamo con voi". Secondo quanto sostenuto dal premier, Matteo Renzi, invece, i soldi per la ricostruzione ci sono e Amatrice verrà ricostruita. Intanto, proseguono gli atti di solidarietà da parte di tutta Italia nei confronti dei terremotati. Il Comune di Noto e, in particolare, la Fondazione Rosini Gutman e la società Fenice - company ideas hanno deciso di devolvere 1 euro su ogni biglietto di ingresso a prezzo pieno a sostegno delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma, condividendo le scelte già effettuate dal ministero dei Beni Culturali che ha messo a disposizione gli incassi della biglietteria di tutti i Musei statali.

Inoltre, gli organizzatori della mostra di Warhol e il Comune si impegnano a dare continuità alla raccolta per due mesi consecutivi. Pertanto coloro che parteciperanno alla mostra di Warhol aperta fino al 30 ottobre. Anche Mark Zuckerberg, nel corso del suo soggiorno romano, ha annunciato di donare 500mila euro alla Croce Rossa Italiana sotto forma di crediti su facebook . I crediti di Facebook non sono denaro contante, ma crediti in pubblicità sulla piattaforma che conta oltre 1 miliardo e mezzo di utenti, dei quali 29 milioni in Italia.
 
 
< Precedente   Successiva >

Cronaca: Ultime Notizie

Morto in ospedale il 23enne ferito a Misilmeri
È deceduto per emorragia celebrale, all'ospedale dove era stato portato dopo un tragico incidente automobilistico...
07-dic-2016 13:12  leggi tutto

Nessuno stop alla Ztl, bocciato il ricorso
Il nuovo ricorso è stato presentato per chiedere la sospensiva di numerosi provvedimenti emessi dal Comune e dal Consiglio...
07-dic-2016 13:08  leggi tutto

Sfruttamento della prostituzione, 4 anni a poliziotto
Il gup Nicola Aiello ha condannato a quattro anni ciascuno (già scontati di un terzo per il rito abbreviato) il poliziotto...
07-dic-2016 12:56  leggi tutto

Immigrazione, nuova ondata di sbarchi in Sicilia
Ancora viaggi della speranza nelle acque del Canale di Sicilia con una nuova ondata di sbarchi nonostante le avverse condizioni...
06-dic-2016 12:00  leggi tutto

Anestesista morto, l'autopsia non chiarisce la dinamica dei fatti
E' ancora giallo sulla morte dell'anestesista di 41 anni trovato morto nella sua abitazione, a Palermo. Nelle scorse ore, sul...
06-dic-2016 11:57  leggi tutto

Ultime Notizie

Sicilia,    Palermo,    Catania,   Messina,   Caltanissetta,   Trapani,   Siracusa, Ragusa,   Agrigento,   Enna,   I Comuni 

PRIMAVERA_RISTORANTE_PIZZERIA
ADASI..
Arricchisci il tuo sito con Hercole
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.   Ok   Più info...